Paolo Caimano, presidente del Lions Club Lainate: «L’emergenza sanitaria del coronavirus in Italia non accenna a placarsi. Le autorità sanitarie – medici, rianimatori, virologi, Istituto superiore di Sanità – invitano tutta la popolazione, di ogni età, a un atto di responsabilità personale, familiare e sociale, che consiste nel rimanere il più possibile a casa, fatte salve le situazioni di estrema necessità. Non è per ora un obbligo. Tuttavia, in un momento così delicato, noi del Lions Club Lainate daremo l’esempio di unità di squadra, di condivisione delle indicazioni degli esperti, e di servizio a chi ha necessità, nel rispetto assoluto delle ordinanze ministeriali e regionali, invitando ovviamente soci e amici, e tutti coloro che conoscono e apprezzano l’attività del nostro Club sul territorio del Comune di Lainate a rimanere il più possibile a casa, come contributo alle misure di rallentamento del contagio».

Ecco, intanto, i numeri verdi regionali attivati utili a decongestionare le linee di emergenza e garantire rapida risposta a chi ha bisogno immediato di aiuto:

Calabria: 800 76 76 76
Campania: 800 90 96 99
Emilia-Romagna: 800 033 033
Friuli Venezia Giulia: 800 500 300
Lazio: 800 11 88 00
Lombardia: 800 89 45 45
Marche: 800 93 66 77
Piemonte: 800 333 444
Provincia autonoma di Trento: 800 86 73 88
Sicilia: 800 45 87 87
Toscana: 800 55 60 60
Trentino Alto Adige: 800 751 751
Umbria: 800 63 63 63
Val d’Aosta: 800 122 121
Veneto: 800 46 23 40

Indicazioni coronavirus