Eventi

10:30 - 12:00

Tavola rotonda su “Il Cibo degli Chef”

Giovedì 5 dicembre 2019 presso Palazzo Bovara – Circolo del Commercio in corso Venezia 51 a Milano, si terrà una tavola rotonda dedicata al volume “Il Cibo degli Chef” che il Lions Club Lainate ha realizzato con la collaborazione di 19...

Palazzo Bovara, c.so Venezia 51, Milano
18:00 - 19:30

The Joy of Family Food

In concomitanza con la Giornata Mondiale del Diabete 2019, il 14 novembre presso l’Ospedale Vittore Buzzi di Milano si terrà l’evento “The Joy of Family Food: vivere oltre la dieta con gusto imparando a contare i carboidrati – Nuove l...

Aula Magna Ospedale dei Bambini "Vittore Buzzi", Via Castelvetro 24, Milano

102^ Convention Internazionale

Come ogni anno i Lions di tutto il mondo si danno appuntamento per la convention internazionale. Quest’anno, tuttavia, l’evento è particolarmente speciale per i Lions italiani e del nostro distretto soprattutto dal momento che la sede scelta ...

MiCo, Piazzale Carlo Magno, 1, Milano

News

Service

Seguici su Twitter

@LionsLainate

Seguici su Facebook

@lions.lainate

Seguici su Facebook

@LeoClubLainate

Interesse civico culturale e morale

Prendere attivo interesse al bene civico, culturale, sociale e morale della comunità.

Domandare il giusto, perseguire il successo

Perseguire il successo, domandare le giuste retribuzioni e conseguire i giusti profitti senza pregiudicare la dignità e l'onore con atti sleali ed azioni meno che corrette.

Cauti nella critica, generosi nella lode

Essere cauto nella critica, generoso nella lode, sempre mirando a costruire e non a distruggere.

Essere leali con tutti, sinceri con sé stessi.

Ricordare che nello svolgere la propria attività non si deve danneggiare quella degli altri; essere leali con tutti, sinceri con sé stessi.

Affrontare con spirito di altruismo ogni dubbio

Affrontare con spirito di altruismo ogni dubbio o pretesa nei confronti di altri e, se necessario, risolverlo contro il proprio interesse.

I doveri del cittadino

Avere sempre presenti i doveri di cittadino verso la Patria, lo Stato, la Comunità nella quale ciascuno vive; prestare loro, con lealtà, sentimenti opere, lavoro, tempo e denaro.

Ultime dalla pagina Facebook del Lions Club Lainate

👉❗️I LIONS ITALIA E LA LOTTA AL COVID-19: 350.000 DOLLARI DALLA FONDAZIONE INTERNAZIONALE (LCIF)❗️👈
Di fronte alla grave emergenza sanitaria del #coronavirus anche i Lions Italia sono attivi su diversi fronti per lenire le sofferenze di questi giorni. E dalla sede centrale di Chicago dei Lions Clubs International arriva una notizia importante per il nostro Paese: la #LCIFha donato 350 mila dollari per l’acquisto di ventilatori polmonari destinati alla cura dei contagiati dal virus #Covid19. Le attrezzature saranno messe a disposizione degli
ospedali nelle aree maggiormente colpite dalla #epidemia, in accordo con le autorità sanitarie italiane.
Si tratta di un primo intervento a livello nazionale deciso dal Consiglio dei Governatori che rappresenta i 40.000 #Lions italiani; seguiranno altre donazioni di ventilatori
polmonari acquistati con la raccolta fondi aperta ai contributi volontari di tutti i cittadini. Per chi volesse contribuire, il conto corrente del #Multidistretto Lions Italia è:

IBAN IT03T0521603222000000000945
causale “Progetto ventilatori polmonari”

L’iniziativa segue inoltre tutte le donazioni di attrezzature e denaro fatte localmente dai singoli Lions Club (1.350 distribuiti sull’intero territorio) - e tra questi anche il Lions Club Lainate - con un importo complessivo, ancora in fase di calcolo, che supererà il milione di euro.

La Fondazione Lions Clubs International, #LCIF, nata nel 1968, ha sinora erogato contributi per oltre 1 miliardo di
dollari, finanziando più di 15.000 progetti in tutto il mondo.

#coronavirus #iorestoacasa #restiamoacasa #covid19 #litalianonsiferma #StayAtHome Italia.it
... Altro...Meno

2 settimane fa  ·  

Vedi su Facebook

La Lions Clubs International Foundation #LCIF, per contribuire all'emergenza sanitaria del #coronavirus nel nostro Paese, ha deciso di destinare un contributo di 350.000 dollari al Multidistretto 108 Italy Lions Italia, che sarà coordinato dal presidente del Consiglio dei Governatori, @Luigi Tarricone.
«Un'ottima notizia per noi Lions italiani», commenta Paolo Caimano, presidente del Lions Club Lainate. «La #LCIF ha come obiettivo di raccogliere 100 milioni di dollari l'anno per i prossimi cinque anni con la Campagna #B100, allo scopo di aiutare le popolazioni colpite da calamità sanitarie e climatiche».
I Lions Club di tutto il mondo sono invitati a sostenere la Fondazione con le attività di servizio, la vera forza del #lionismo. Per quanto riguarda il Lions Club Lainate, il nostro contributo alla #LCIF arriva dai ricavi del libro "Il cibo degli chef", così distribuito: il 50% proprio alla Fondazione dei Lions Clubs International; il 25% alla Fondazione Umberto Veronesi; e il 25% alla AAGD Lombardia ONLUS, l'Associazione per il #diabete infantile vicina all'ospedale Buzzi di Milano.
«Tempestivamente, ancora una volta, la #LCIF dimostra di essere presente e di avere a cuore in particolare la popolazione italiana, al momento quella più colpita in Europa», osserva ancora il presidente Caimano. «Lanciamo allora un appello a tutti coloro che ci seguono e ci sostengono: in questo momento l'Italia ha bisogno di solidarietà. Bastano pochi euro donati da tutti per coprire i bisogni di tanti. Seguiamo l'esempio della #LCIF e della sua donazione ai Lions Italia, #MD108Italy, e facciamo quello che possiamo. Con il pensiero che i valori di solidarietà del #weserve ci aiutino a crescere e a costruire una comunità migliore, basata su un equilibrio socio-economico meno egoista».
#coronavirus #iorestoacasa #restiamoacasa #covid19 #litalianonsiferma #StayAtHome FLASH MOB ITALY - APPLAUDIAMO L’ITALIA Italia.it
... Altro...Meno

3 settimane fa  ·  

Vedi su Facebook

Il Lions Club Lainate (Distretto Lions 108 Ib4 - La Grande Milano e Lions Italia) condivide con tutti gli amici, con tutte le famiglie e con coloro che apprezzano e sostengono le nostre iniziative sul territorio del Comune di Lainate, questa straordinaria Lettera che lo psicologo e psicoterapeuta Alberto Pellai ha scritto per i nostri #figli, per tutti i figli, per tutti i ragazzi, e per i #genitori in modo che ne parlino con i figli, affiché comprendano la necessità immediata di cambiare stile di vita per contribuire alla riduzione del contagio da #coronavirus. E ovviamente chiediamo anche ai nostri #Leo del Leo Club Lainate e del Distretto Leo 108 Ib4 - La Grande Milano, e ai tutti i #Leo del Leo Club Italia, di diffondere questa Lettera ai loro amici e agli amici degli amici. 👉Vinciamo questa guerra insieme 👈
#iostoacasa #restiamoacasa #WeServeLETTERA AI NOSTRI FIGLI: E’ TEMPO DI RESPONSABILITA’ E SACRIFICIO
Cari ragazzi, cari figli la vita per alcune settimane, probabilmente mesi, vi chiederà un cambio di passo. Non sarete più padroni del vostro territorio di esplorazione. Vivrete in uno spazio limitato, confinato. E dovrete starci. Non solo perché ve lo chiede la legge, ma perché ve lo chiede la stessa vita. Volete vivere? Allora quella vita ora dovete proteggerla. Non è tanto la vostra vita, in gioco, in questo momento. Non siete a rischio voi. Uno strano incantesimo del virus COVID 19 rende voi minori apparentemente non suscettibili o pochissimo suscettibili agli effetti clinici del virus che sta piegando il mondo. Voi non venite piegati dal virus. Ma molte altre persone sì. I vostri nonni. In parte anche noi, vostri genitori. E poi le persone vulnerabili in termini di sistema immunitario. Ovvero chi sta facendo una terapia antitumorale. Chi ha un deficit congenito del sistema di difesa dalle minacce patogene che possono aggredire l’organismo. Per loro oggi, tutto diventa una minaccia. Quasi tutti voi avete nel vostro giro di conoscenze, qualcuno che vive con questo genere di problemi. Bene, è a loro che in questo momento dovete pensare, prima di tutto. E’ di loro che vi dovete occupare. E preoccupare.
Ma dovete anche pensare a tutto il personale sanitario che in questo momento sta combattendo una guerra che rischia di essere superiore alle forze in gioco. Medici, infermieri, paramedici: ogni persona che è a contatto con un paziente per seguire il proprio mandato professionale è oggi equiparabile ad un soldato che si trova in trincea per combattere una guerra. Medici e infermieri non si sono mai immaginati come soldati. Non hanno mai pensato al loro lavoro come un lavoro “contro” qualcosa o qualcuno. La loro professione è sempre stata a favore: a favore dei malati e delle loro famiglie. A favore della tutela della salute individuale e collettiva. Anche oggi, di fronte al moltiplicarsi dei malati infettivi che hanno invaso i nostri ospedali, loro lavorano “pro”, a favore dei loro pazienti. Ma al tempo stesso, sono in trincea contro un nemico che per loro rappresenta un rischio, molto più che per noi.
Essere adolescenti, giovani uomini e donne porta un bisogno fisiologico e implicito di stare nel fuori. Di andare a scoprire il nuovo e l’ignoto. Di muoversi per il mondo. E’ stato così fino alla scorsa settimana. Voi siete i figli che hanno potuto godere dell’Erasmus, rendendo l’Europa tutta, un’unica sede universitaria. Siete gli ex bambini, che grazie alla diffusione delle linee low cost, noi genitori abbiamo preso per mano e portato in giro per il mondo, fin da quando eravate piccolissimi. Vi abbiamo insegnato che il mondo è la vostra casa. Lo abbiamo continuato a fare anche quando i terroristi volevano convincerci del contrario. Volevano farci chiudere nelle case, pieni di spavento, impauriti dal rischio connesso alle loro azioni omicide. Noi non ci siamo piegati. Abbiamo continuato a spingervi nel fuori, a dirvi di andare, di non fermarvi. Niente avrebbe dovuto piegare il vostro diritto alla libertà.
Oggi vi diciamo l’esatto contrario. Vi chiediamo di rimanere in casa. Abbiamo dovuto chiudere le scuole e le università e per noi genitori, voi non sapete quale dolore la cosa ci comporti. Sappiamo che è in aula, nell’incontro con i vostri docenti e con i vostri compagni, che potete attrezzarvi per imparare la vita. I nostri bisnonni e i nostri nonni questo diritto non lo avevano e lo hanno conquistato per voi. Molti di loro a scuola ci andavano fino ai 12,13 anni. Poi tutti a lavorare. Molti di loro, al compimento del diciottesimo anno, si sono trovati obbligati ad andare in guerra. E molti vostri padri, al compimento dei 18 anni si sono trovati obbligati dallo stato a regalare un anno della loro vita per addestrarsi alla difesa della nazione, facendo il servizio di leva, o a sostenere il bene della nazione, facendo il servizio civile.
Voi siete stati “sollevati” da tutto questo. Ed è un bene che le vostre vite abbiano potuto dipanarsi seguendo il filo della libertà assoluta e dell’autodeterminazione. Ma oggi, quel filo si è spezzato. E voi dovete imparare una competenza che forse non siamo stati molto bravi a trasmettervi, noi adulti. Quella competenza si chiama responsabilità. Ed è ciò che differenzia un adulto da un bambino.
Nell’etimologia di “responsabilità” c’è il concetto di “saper dare risposte”. L’adulto è quello che sa le risposte e le fornisce al bambino che gli fa domande. Tutti noi di fronte a questo virus, siamo pieni di domande: “Perché? Quanto dura? Come si fa a sconfiggerlo? Come posso essere certo di non averlo preso?”. Siamo tutti bambini di fronte al COVID 19, fondamentalmente irresponsabili, perché queste risposte non le abbiamo. Le stiamo trovando. Le stanno trovando gli scienziati e i ricercatori che lavorano giorno e notte senza tregua. Ma c’è una risposta che ci compete: possiamo limitare la diffusione del contagio. Diventando responsabili. E limitando la nostra zona di libertà personale. Significa che per un po' vige il “coprifuoco”. Che tutti dovremo fare grandi sacrifici. Che voi dovrete imparare a studiare da casa. Che vi potrete incontrare a due o tre negli spazi privati. Anziche pubblici. Non possiamo farla noi per voi, questa cosa. Dovete convincervi da soli che è un passaggio necessario. Dovete cominciare a dirvelo nei social, di persona, quando vi contattate e vi parlate. Dovete imparare che questa è, oggi, l’educazione tra pari che serve al mondo. Di cui voi dovete essere protagonisti.
Dovete vivere questo tempo, come tempo di impegno. Continuare a studiare, riempire lo spazio di vita confinato che avete disponibile di bellezza e di significato. E’ un tempo di sacrificio, questo. E anche l’etimologia della parola sacrifico è importante: perchè vuole dire “rendere sacro”. Non c’è nulla di più sacro della vita e del suo valore. E oggi la vita va difesa. Più di tutto. Più di sempre.
Responsabilità e sacrificio: non ve l’avevamo mai chiesto prima, cari figli. Ma oggi non possiamo non farlo. Per favore, ascoltateci. E soprattutto, ditevelo tra di voi. Da oggi, per un po', queste saranno le parole chiave che vi daranno accesso, tra qualche mese, di nuovo al vostro futuro. Che amerete di più. Molti di più di quanto succeda ora. Perché vi apparirà più sacro. E voi, in quella sacralità, sarete diventati più responsabili. Anche questo è crescere. Anche questo è prepararsi all’adultità che vi aspetta.

Se questo testo lo ritenete adatto fatelo leggere ad un adolescente. Chiedetegli di farlo leggere ad almeno un amico. E voi, come affrontate questi temi con i vostri figli?
... Altro...Meno

4 settimane fa  ·  

Vedi su Facebook

Paolo Caimano, presidente del Lions Club Lainate (Distretto Lions 108 Ib4 - La Grande Milano Lions Italia): «L’emergenza sanitaria del #coronavirus non accenna a placarsi. Le autorità sanitarie - medici, rianimatori, virologi, Istituto superiore di Sanità - invitano tutta la popolazione, di ogni età, a un atto di responsabilità personale, familiare e sociale, che consiste nel rimanere il più possibile a casa, fatte salve le situazioni di estrema necessità. Non è per ora un obbligo. Tuttavia, in un momento così delicato, noi del Lions Club Lainate daremo l’esempio di unità di squadra, di condivisione delle indicazioni degli esperti, e di servizio a chi ha necessità, nel rispetto assoluto delle ordinanze ministeriali e regionali, invitando ovviamente soci e amici, e tutti coloro che conoscono e apprezzano l'attività del nostro Club sul territorio del Comune di Lainate a rimanere il più possibile a casa, come contributo alle misure di rallentamento del contagio».

Ecco, intanto, i numeri verdi regionali attivati utili a decongestionare le linee di emergenza e garantire rapida risposta a chi ha bisogno immediato di aiuto:

Calabria: 800 76 76 76
Campania: 800 90 96 99
Emilia-Romagna: 800 033 033
Friuli Venezia Giulia: 800 500 300
Lazio: 800 11 88 00
Lombardia: 800 89 45 45
Marche: 800 93 66 77
Piemonte: 800 333 444
Provincia autonoma di Trento: 800 86 73 88
Sicilia: 800 45 87 87
Toscana: 800 55 60 60
Trentino Alto Adige: 800 751 751
Umbria: 800 63 63 63
Val d’Aosta: 800 122 121
Veneto: 800 46 23 40

#sosemergenza
#coronavirusitalia #scuolechiuse #stateacasa #emergenzasanitaria
... Altro...Meno

1 mese fa  ·  

Vedi su Facebook

In conseguenza dell’emergenza sanitaria dovuta al #coronavirus, il Lions Club Lainate (Distretto Lions 108 Ib4 - La Grande Milano, Lions Italia) informa che anche l’evento “Schiapparelli: uno sguardo verso il futuro" in programma sabato 4 aprile, alle ore 16.30, presso il Cineteatro San Giuseppe di Origgio (Varese), è stato annullato e rimandato. Vi comunicheremo appena possibile l’orario e la data precisa del nuovo appuntamento. ... Altro...Meno

1 mese fa  ·  

Vedi su Facebook
Ultime dalla pagina Facebook del Leo Club Lainate

Ricordiamo con affetto e riconoscenza la signora la Signora Anna Ambrosanio Patatti.

“La signora Anna Ambrosanio Patatti ha donato volontariamente tutte le sue energie a favore delle persone disabili, soprattutto quelle con le patologie più gravi. Fin dall'inizio degli anni settanta ha saputo condividere i bisogni di altre famiglie con figli disabili e a sensibilizzare e coinvolgere l’opinione con numerose iniziative.
La Signora Anna è stata un precursore: con la sua instancabile opera, ha anticipato nella pratica molte idee che la legislazione, riguardo al volontariato e alla disabilità , ha poi recepito.”

Con queste motivazioni, negli anni novanta, il Comune di Lainate le assegnava il “Premio” Galatea” e la Provincia di Milano la Medaglia della Riconoscenza.

Il messaggio di accoglienza e condivisione per le persone più fragili che Anna ci lascia è la testimonianza e l’indicazione che tutta la Famiglia La-Fra accoglie per proseguire il cammino.
... Altro...Meno

5 giorni fa  ·  

Vedi su Facebook

La nostra associazione nasce dall’amicizia finalizzata a fare del bene alla nostra comunità e a chi ne ha bisogno.
La conferma dell’amicizia che ci lega si è presentata proprio la sera dello scorso 30 ottobre, durante la quale ben 58 persone, Lions e Leo e amici di tutta Milano e provincia, si sono riunite per un aperitivo a fin di bene, raccogliere fondi per un BEL.
Il BEL è il Bastone Elettronico Lions, che permette di individuare con maggior precisione gli ostacoli grazie a due sensori, uno puntato verso l'alto e uno verso il basso, che trasmettono delle vibrazioni al manico in modo che il non vedente sappia dove sono posizionati gli ostacoli e li possa evitare.
È stato il primo evento organizzato dal Leo Club Lainate per raccogliere fondi e la risposta che abbiamo ricevuto è stata fragorosa, così come il ricavato.
Questo bastone sarà donato ad un non vedente a fine anno.
È stata la nostra prima raccolta fondi, che si è tramutata in un grande ritrovo di amici e soci. Ancora non crediamo alla cifra ragguardevole che abbiamo raggiunto e al numero di persone che hanno partecipato.
Che dire, l’amicizia, quando è legata da uno scopo più forte, si dimostra non solo un sentimento importante, ma anche molto benefico.

Lions Club Lainate
... Altro...Meno

5 mesi fa  ·  

Vedi su Facebook

un altro fantastico pomeriggio a fare la pizza con i ragazzi dell'associazione La Fra #LaFra #leoclublainate #leoclub #leoforservice ... Altro...Meno

6 mesi fa  ·  

Vedi su Facebook

Aperitivo di fine anno 😊 con i ragazzi dell'associazione La Fra. #aperitivo #fineanno #leoclub #leolainate #LaFra #gioia #happyday ... Altro...Meno

10 mesi fa  ·  

Vedi su Facebook

Finalmente riusciti👏👏 ... Altro...Meno

10 mesi fa  ·  

Vedi su Facebook